REGOLAMENTO E LIBERATORIA

DICHIARA di approvare i seguenti punti

La Massacre non è una gara né un evento organizzato, ma una pedalata collettiva, durante la quale ognuno sarà responsabile per sé e per eventuali danni provocati a terzi.

Art. 1 – Partecipazione

Sono ammesse alla “la massacre” tutte le persone che hanno compiuto il 18° anno di età al momento dell’iscrizione, appartenenti ad ogni nazionalità.

Art 2 – Regolamento

La Massacre è una pedalata su strade asfaltate, strade bianche e sentieri; tutto il percorso sarà sempre aperto al traffico e pertanto è OBBLIGATORIO per tutti i partecipanti di rispettare il Codice della Strada.

Il partecipante prende atto di essere a conoscenza che il percorso non è segnalato ma individuabile tramite l’utilizzo della traccia gps;  viaggia a proprio rischio e pericolo ed è considerato in libera escursione personale senza alcun diritto in più rispetto agli altri utenti dei sentieri e delle strade.

E’ consapevole che non è presente alcun servizio di assistenza sanitaria, alimentare e meccanica; non è presente il servizio di recupero e non sussistono obblighi di ricerca da parte degli organizzatori dei partecipanti sul percorso.

Il partecipante è consapevole che la presente l’escursione ciclistica avviene sempre per libera scelta e per fini ludici.

Ne consegue pertanto che chi promuove l’evento è privo, e in ogni caso sollevato, da qualunque responsabilità connessa all’escursione ciclistica. E’ altresì sollevata da qualsiasi responsabilità riguardante evenienze accadute al ciclista quali ad esempio: sinistri, smarrimento del percorso, problemi fisici, incidenti, furti ecc.

L’escursione ciclistica in oggetto è da intendersi quale mera riunione a partecipazione spontanea ed indipendente di cicloturisti e cicloamatori in escursione libera e personale.

Il ciclista che partecipa rinunzia a intraprendere qualsiasi azione legale a qualsiasi titolo nei confronti degli organizzatori, riconoscendo altresì che la stessa è una organizzazione non professionale che agisce per fini ludici privi dei requisiti (ex art 1174 Cod.civ.)

Il partecipante si impegna a rispettare e mantenere puliti i luoghi attraversati: prati, boschi, sentieri e proprietà agricole, si impegna a non gettare lungo il percorso i rifiuti prodotti dal ciclista bensì a gettarli negli appositi contenitori di raccolta.

Art. 3 – Kit obbligatorio

Per la propria sicurezza personale è obbligatorio l’uso del casco protettivo omologato, dotare la bicicletta di campanello acustico e luci di illuminazione (anteriore bianca, posteriore rossa) tutto ben fissato sul telaio.

Art. 4 – Norma finale

Chiedendo di partecipare ogni partecipante:

  • dichiara di avere letto e approvato quanto sopra scritto e di accettarne ogni sua parte;
  • dichiara di aver preso conoscenza che la pedalata collettiva è un evento ludico e non una prova competitiva;
  • dichiara di affrontare tratti impegnativi con la massima cautela senza arrecare pericolo o danno a se stesso e verso gli altri ciclisti;
  • dichiara di avere esperienza e di essere consapevole che il tracciato non è segnato, non è monitorato e non ci sono postazioni di sicurezza e/o personale di soccorso lungo il percorso;
  • dichiara di essere consapevole e di avere esperienza in percorsi e sentieri in bicicletta;
  • dichiara di avere esperienza e di essere consapevole della possibilità di incontrare avverse condizioni meteo
  • si costituisce garante del proprio comportamento durante e dopo la manifestazione;
  • dichiara di essere attualmente in ottime condizioni fisiche e senza nessuna controindicazione apparente e tali da consentire lo svolgimento di questa pedalata collettiva in totale sicurezza per quanto attiene il proprio fisico;
  • esprime il consenso all’utilizzo dei suoi dati giusto il disposto della legge sulla Privacy n. 196 del 30/06/2003;
  • concede ai promotori il più ampio consenso all’uso, nei modi consentiti dalle leggi, anche a fini di lucro, di ogni sua immagine video, fotografica, ecc. ripresa nei giorni della manifestazione, fornendo all’organizzazione fin dal momento dell’iscrizione facoltà di cessione a terzi di tali immagini; autorizza espressamente i promotori, in modo gratuito, all’utilizzo di immagini, fisse e/o in movimento, ritraenti la propria persona, riprese in occasione della manifestazione, in tutto il tempo della sua durata. La presente autorizzazione all’utilizzazione della propria immagine deve intendersi prestata a tempo indeterminato e senza limiti territoriali in tutto il mondo, per l’impiego in pubblicazioni e filmati vari, ivi inclusi, a mero titolo esemplificativo e non limitativo, materiali promozionali e/o pubblicitari realizzati su tutti i supporti. I promotori potranno, inoltre, cedere a terzi e a propri partners istituzionali e commerciali, i diritti di utilizzazione previsti nel presente accordo.

 

L’ente promotore declina ogni responsabilità per sé e per i suoi collaboratori, per incidenti o danni a persone o cose, che dovessero verificarsi prima, durante e dopo la manifestazione o per effetto della stessa.

TIGER BPC